close
Trading

KuCoin (KCS): l’exchange che sfida Binance

KuCoin (KCS): l'exchange che sfida Binance
KuCoin (KCS): l'exchange che sfida Binance

KuCoin (KCS), forse un nome non ancora conosciuto da tutti, è l’exchange che ha lanciato la sfida a Binance.
Un utente su quattro del mondo crypto lo utilizza e negli ultimi giorni il valore token, vero carburante dell’exchange, è letteralmente schizzato al rialzo, arrivando ormai a un prezzo molto vicino al precedente All Time High dei folli giorni del 2018.

Ti starai ora chiedendo il perché di questo improvviso nuovo interesse per l’exchange KuCoin e perché sembra ci sia la corsa all’acquisto del token KCS. Fai bene a farlo. Siamo forse ancora tutti scioccati dalla crescita vertiginosa di Binance. Un campione del fintech che da un lato macina volumi da capogiro attraverso l’exchange e dall’altro, con un business model pioniere nel suo genere, è riuscito a creare un immenso valore per il proprio token BNB, facendone lievitare il prezzo fino ad oltre i $400 e arrivando a una Market Cap di quasi 70 miliardi di dollari. Il mercato, in virtù anche degli aggiornamenti che tra poco verranno descritti, si aspetta un percorso di crescita tanto simile, quanto rapido anche per KuCoin.

Kucoin (KSC)

KuCoin e l’evoluzione di KuChain

KuCoin ha annunciato che il suo team è a un passo dal portare la rete di test KuChain al livello di sviluppo successivo. Il progetto è infatti in procinto di passare alla fase 2, muovendo la piattaforma blockchain da KuChain alla KuCoin Community Chain.

Dal suo lancio nel 2017, il team di Kucoin è sempre stato fedele alla propria mission, ovvero quella di guidare la mainstream adoption delle risorse crittografiche attraverso transazioni di risorse digitali e servizi di trading sicuri con focus su utente e user experience.

Come altri exchange di criptovalute, anche KuCoin ha lavorato alla creazione della propria piattaforma blockchain. KuCoin ha chiamato la sua piattaforma blockchain KuChain e presto entrerà nella prossima fase di sviluppo, quella più calda. Se ora state pensando all’ennesimo parallelismo con Binance e la sua Binance Smart Chain, siete sulla giusta strada.

Molti sono stati gli exchange che hanno provato ad utilizzare la loro posizione sul mercato per sviluppare il proprio protocollo blockchain e aggiungere valore all’ecosistema nel suo complesso, ma oggi possiamo dire che solo Binance sia riuscito a diventare sistemico. KuCoin però si trova in una posizione davvero strategica e l’hype del momento sul prezzo del token potrebbe farne da catalizzatore.

Il futuro di KuCoin: l’exchange e l’ecosistema

KuCoin Exchange attualmente supporta, oltre alle criptovalute più importanti come Bitcoin ed Ethereum, un’ampia lista di altcoin e gestisce direttamente alcune initial coin offering. L’integrazione con i grafici di Tradingview, un profilo commissionale molto competitivo e un’ottima esperienza di utilizzo offerta agli utenti,  consentono a KuCoin di avere tutte le carte in regola per poter dominare la platea degli exchange di criptovalute.

Parallelamente, lo sviluppo della KuCoin Community Chain (KCC), una blockchain Ethereum based incentrata sulla community, offre un giusto compromesso tra velocità/performances e fee contenute. L’exchange, il protocollo (KCC) e un piano di reward di tutto rispetto per gli utenti, potrebbero rivelarsi essere un mix estremamente importante per favorire una crescita esponenziale della community di KuCoin.

Il token KuCoin (KCS) e la rincorsa a Binance

Il 1 gennaio 2021 il token KuCoin veniva scambiato a circa $0.69. Oggi, a distanza di poco più di 3 mesi, il prezzo del token si aggira sui $17, segnando un rialzo year to date che si avvicina al  +2.000%.

Quel che può sembrare a prima vista una corsa spropositata, dovrebbe essere essere inquadrata in un contesto più ampio e soprattutto paragonata a quella del principale competitor: Binance.

Binance e KuCoin hanno entrambi promosso le loro initial coin offering nel 2017 e fino ai primi mesi del 2018 le due piattaforme hanno mantenuto un certo equilibrio sia in termini di volumi sviluppati dagli exchange che per i prezzi dei relativi token. Dal secondo quarter 2018 Binance è poi riuscita a prendere il sopravvento. Oggi KuCoin, godendo anche di riflesso del successo strepitoso di Binance, sta vivendo una nuova era.

Vi è una forte richiesta per il token da parte degli investitori che puntano ad emulare il mega rialzo delle ultime settimane di BNB e questo aspetto speculativo sta portando benefici diretti anche all’exchange che ha visto un incremento sostanziale dei volumi. Un circolo virtuoso che, unito allo sviluppo del protocollo KCC, potrebbe portare a esiti davvero interessanti per questo progetto.

Tags : blockchaincriptovaluteDeFi