Panoramica del Injective Protocol

Gen 20, 2023 | Cripto Defi | 0 commenti

 

Fondato nel 2018 e selezionato dall’incubatore Binance Labs nel 2018, Injective Protocol cerca di migliorare la bassa liquidità, l’alta latenza e la mancanza di prodotti sugli exchange con il suo protocollo completamente decentralizzato basato sulla rete Cosmos-SDK e Ethereum. In effetti, è implementato come modulo Cosmos SDK ed è costruito con Ethermint (il runtime EVM su Tendermint).

Injective è definito come un protocollo DeFi di livello 2 che consente di negoziare su margine, derivati ​​e future cross-chain (future) attraverso un portafoglio ordini. È quindi uno scambio decentralizzato derivato interoperabile. Consente agli utenti di negoziare senza autorizzazione e creare il proprio commercio di derivati.

 

1. Architettura

Injective Protocol è composto da cinque componenti principali:

  1. Catena iniettiva
  2. Cliente di scambio iniettivo
  3. Provider di API iniettive
  4. Provider RPC EVM iniettivo
  5. Contratti ponte iniettivi su Ethereum

1.1 Catena iniettiva

La catena Injective è la spina dorsale della piattaforma di derivati ​​di livello 2 di Injective e ospita un portafoglio ordini completamente decentralizzato, un coordinatore dell’esecuzione delle negoziazioni, un ambiente di esecuzione EVM e un token bridge a due vie verso Ethereum.

Runtime EVM di livello 2

Injective Chain supporta l’esecuzione di contratti intelligenti tramite un’implementazione modulare della Ethereum Virtual Machine (EVM) in cima al Cosmos-SDK (basato su Ethermint). Implementando EVM su Tendermint, gli utenti beneficiano di un’implementazione scalabile e interoperabile di Ethereum basata su Proof-of-Stake.

Durante la genesi, i seguenti contratti vengono distribuiti su Injective EVM:

  • Contratti DEX iniettivi : Injective è un protocollo di scambio decentralizzato che supporta lo spot trading e i derivati. Il protocollo DEX è implementato tramite contratti intelligenti (scritti in Solidity) ed è distribuito sul livello 2 dell’ambiente di runtime EVM di Injective.
  • Contratti derivati ​​iniettivi : contratto che consente ai trader di creare, stipulare ed eseguire contratti decentralizzati di swap perpetuo e contratti per differenza in qualsiasi mercato arbitrario.
  • Contratti di scambio 0x V3 : contratti che consentono il trading spot peer-to-peer.
  • Contratto Coordinatore Iniettivo : contratto che segue il capitolato d’oneri 0x Coordinatore per entrambe le operazioni spot 0x. Lo scopo principale del coordinatore è quello di fungere da soluzione di liquidità che consente prezzi più competitivi impedendo il in prima linea e consentendo un trading a latenza molto più bassa.
  • Contratto di picchettamento : contratto che mantiene una rappresentazione compressa dell’insieme dei validatori nella catena Injective e viene utilizzato per governare il protocollo Injective Derivatives. Inoltre, elaborerà depositi/prelievi di token ERC-20 cross-chain.
  • Contratti ponte EVM iniettivi : contratti che gestiscono la connessione bidirezionale tra Ethereum e la catena Injective.
A lire  Come guadagnare oltre il 10% sui tuoi Bitcoin tenendo le chiavi private

Portafoglio ordini decentralizzato

Il portafoglio ordini decentralizzato di Injective è completamente decentralizzato, basato su 0x e consente l’inoltro degli ordini sidechain con regolamento on-chain. È un’implementazione decentralizzata di relè di ordine fuori catena tradizionalmente centralizzato utilizzato da quasi tutti gli scambi di libri degli ordini decentralizzati.

I nodi della catena iniettiva ospitano un portafoglio ordini decentralizzato e resistente alla censura che memorizza e inoltra gli ordini per il trading spot e i derivati.

Coordinatore dell’esecuzione degli scambi

Il coordinatore dell’esecuzione delle transazioni di Injective è un’implementazione decentralizzata del coordinatore basata sulla specifica 0x Coordinatore. Protegge le transazioni front-running e consente transazioni a bassa latenza tramite rollback rollback.

1.2 Cliente di scambio iniettivo

Injective fornisce un’implementazione front-end open source che consente a chiunque di partecipare facilmente al protocollo di scambio decentralizzato senza autorizzazione. Il client iniettivo è un’interfaccia utente grafica destinata al grande pubblico ma anche agli utenti più avanzati. I relay possono ospitare il client su un server per consentire agli utenti di interagire con il protocollo. Gli utenti possono anche eseguire il client localmente per interagire direttamente con il protocollo. Alla fine, anche l’interfaccia client di scambio verrà distribuita su IPFS.

1.3 Fornitore di API iniettive

I nodi API di Injective hanno due scopi: fornire servizi di inoltro delle transazioni e fungere da livello dati per il protocollo.

Servizio di inoltro delle transazioni

Sebbene gli utenti possano interagire direttamente con la catena Injective, questo è ingombrante per la maggior parte degli utenti. A tal fine, i nodi API forniscono agli utenti una semplice API HTTP, gRPC e Websocket per interagire con il protocollo. I nodi API quindi formulano le transazioni appropriate e le inoltrano alla catena Injective.

A lire  Fino a che punto è arrivata DeFiChain
Livello dati

I nodi API di Injective Exchange fungono anche da livello dati per i client esterni. Injective fornisce un’API di dati e analisi compatibile con la sua interfaccia.

1.4 Provider RPC EVM iniettivo

I nodi forniscono anche l’API Ethereum JSON-RPC completa che si connette a Injective EVM.

1.5 Contratti ponte iniettivi su Ethereum

Gli utenti possono trasferire token ERC-20 da Ethereum attraverso l’Injective Token Bridge bidirezionale, che funge da area di giunzione Ethereum per i token ERC-20 da trasferire all’EVM della catena Injective. L’area di gestione temporanea si basa su Peggy (un’applicazione Cosmos SDK per lo spostamento di risorse all’interno e all’esterno di catene POW basate su EVM) ed è protetta da Proof-of-Stake. I token ERC-20 possono essere trasferiti da e verso Ethereum alla catena Injective tramite Injective Bridge.

2. Token INJ

INJ è il token nativo di Injective Protocol e vuole svolgere una serie di ruoli all’interno dell’ecosistema.

Injective Protocol (INJ) Prezzo, Grafici, Capitalizzazione | CoinMarketCap

Complessivamente, ci sono 5 casi d’uso per il token nell’ecosistema.

  • Governo del protocollo : i possessori di token INJ potranno votare sulle decisioni da prendere in merito a possibili cambiamenti e modifiche al protocollo.
  • Catturare il valore delle commissioni di servizio : per pagare i partecipanti alla rete, quindi bruciare i token per ridurre l’offerta e quindi aumentare la scarsità del token.
  • Collateral per derivati : infatti il ​​token può essere utilizzato in alternativa alle stablecoin a garanzia di un trade di derivati.
  • Incentivi per partecipare agli scambi : questo grazie al liquidity mining, cioè attraverso la ricompensa degli attori che forniscono la liquidità del protocollo.
  • Prova di partecipazione : consente la sicurezza del protocollo grazie al suo metodo di consenso Proof-of-Stake Tendermint.
A lire  Turno di votazione di novembre - Le proposte

La fornitura iniziale è fissata a 100 milioni di token e il tasso di inflazione è inizialmente fissato al 7%. Un desiderio comune, infatti, è quello di avvicinarsi a un tasso di inflazione del 2%.

3. Principali vantaggi

Viene spontaneo chiedersi come questo nuovo exchange decentralizzato differisca dagli altri. E soprattutto perché è un concorrente diretto di qualsiasi altro exchange, centralizzato o meno?

Ciò si spiega con il fatto che si tratta di un progetto incubato da Binance Labs, quindi con un attore di rilievo nel mondo della DeFi.
Injective è molto più veloce ed economico. Il protocollo, infatti, fa parte del layer 2 di Cosmos e quindi non deve supportare la congestione di altri exchange decentralizzati basati su Ethereum. Inoltre il protocollo è senza canone gas ma solo con canone di servizio. L’interoperabilità del protocollo Injective consente di fare trading sugli ecosistemi Cosmos ed Ethereum.

4. Conclusione

Injective Protocol è oggi il miglior exchange decentralizzato. Attualmente è in esecuzione solo la sua rete di test. Resta da vedere se tutte queste promesse saranno efficaci e se questo protocollo sarà ampiamente adottato dalla comunità DeFi.